Riforma sul randagismo in Sicilia

Un disegno di legge per l’istituzione del Garante per i diritti degli animali: questo è quanto presentato all’Assemblea regionale siciliana che, oltre ad introdurre un ufficio previsto da anni e mai attivato, prevede una riforma complessiva del sistema degli affidi e delle norme a tutela degli animali, in particolare randagi. Il testo, a firma del segretario regionale Anthony Barbagallo, vede tra i promotori il presidente della direzione regionale Antonio Ferrante e alcuni attivisti. “Con questa legge finalmente anche la Sicilia potrà dotarsi del proprio garante, come anche i singoli comuni che ancora non vi hanno provveduto – dice Ferrante – vogliamo aggiornare e rafforzare le tutele rispetto a norme vecchie di decenni sulle quali, nonostante alcuni tentativi nel tempo, non si era mai riusciti ad intervenire. La nostra riforma vuole affrontare il fenomeno del randagismo ponendo al centro il benessere degli animali oltre ogni possibile speculazione economica o inerzia amministrativa, obiettivo che comporterà sicuramente anche una netta riduzione di costi e soprattutto di sprechi a livello comunale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Un sito WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: