Aquila reale nel Cras di Trento

Da un paio di settimane la Provincia di Trento ha assunto la gestione del Centro recupero animali selvatici (Cras) del Bosco della città. La struttura – operativa 7 giorni a settimana – vede un’aquila reale tra i suoi primi ospiti di questa nuova fase, mentre è stato liberato un gheppio ricoverato per problemi di deambulazione a causa di un investimento. Lo scorso fine settimane l’aquila è stata consegnata al Cras dal Corpo forestale trentino. L’aquila non era in grado di volare e l’operatrice ha subito ipotizzato un avvelenamento da piombo, noto anche come saturnismo. Il rapace è stato sottoposto ad esami clinici, che hanno confermato la diagnosi. Poiché l’avvelenamento è risultato molto grave, l’aquila è attualmente in terapia intensiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Un sito WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: