Strage di animali selvatici

Circa due ettari di terreno agricolo cosparsi di mais e veleno hanno già causato la morte di centinaia di animali selvatici (nutrie, lepri, volpi, fagiani, pesci, aironi, anatre) a Gazzo Veronese. La causa: un 80enne era stanco delle nutrie che infestavano i campi. Purtroppo, il luogo avvelenato si trova poco distante dalla Palude del Busatello, Zona di Protezione Speciale e Sito d’Importanza Comunitaria, frequentata da numerosi animali selvatici. Una nota della Provincia di Verona precisa che si teme che il veleno ingerito da diversi animali possa entrare nella catena alimentare dei predatori, tra i quali i rapaci. La Polizia provinciale ha coinvolto anche il servizio veterinario per valutare se sia necessario adottare ulteriori provvedimenti per la tutela della salute delle persone, vista la gravità dell’accaduto.

Foto di Thomas B. da Pixabay 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Un sito WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: