Pet nel letto

Un bambino che di notte abbraccia un gattino o un cagnolino riposerà meglio. Una questione molto dibattuta nel tempo, tra chi non vuole animali domestici sul letto dei propri figli e chi invece li lascia, e che oggi trova un punto di vista che conferma l’importanza del contatto fisico tra bambini e animali. I ricercatori della Concordia University di Montreal hanno analizzato le abitudini di 188 persone di età compresa tra gli 11 e i 17 anni con l’obiettivo di valutare quale impatto potesse esserci sulla qualità del sonno e il risultato è stato che i bambini che condividono con regolarità il letto con i loro amici pelosi godono di una migliore qualità del riposo rispetto agli altri. Questo perché i bambini vedono gli animali domestici come veri e propri amici intimi e averli accanto permette di raggiungere uno stato di calma maggiore e superare le paure notturne. “Chiaramente – aggiungono i ricercatori – dormire con il proprio animale può risultare una pratica negativa o positiva a seconda di quanto il bambino sia legato al suo compagno a quattro zampe, alle caratteristiche dell’animale, ma anche ad eventuali presenze di ansia o problematiche legate al sonno. Di sicuro non sorprende – concludono – che gli animali domestici possano fornire molto conforto e sostegno ai loro piccoli amici umani prima di addormentarsi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Un sito WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: