Primi cani anti-Covid

Sono addestrati a riconoscere il Covid-19 e a bloccare i passeggeri per evitare i contagi: due cani sono entrati in servizio all’aeroporto di Miami. Si tratta di un programma pilota presso uno degli scali più trafficati degli USA, e il primo ad impiegare i cani nella battaglia contro il virus. Secondo uno studio della Florida International University, i cani possono individuare la presenza del Covid con un tasso di accuratezza che va dal 96% al 99%. Il tasso di precisione di Cobra, una femmina di Malinois belga, è stato del 99,4%, e quello di One Betta, un pastore olandese, del 98,1%. Cobra e One Betta annuseranno le mascherine dei dipendenti che passano attraverso un checkpoint per rilevare la presenza del virus nel sudore, nel respiro e negli odori dovuti ai cambiamenti metabolici che il Covid provoca nel corpo umano: se i cani segnalano l’odore del virus, a quell’individuo verrà chiesto di fare immediatamente un test rapido.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Un sito WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: