Protezione altoatesina della fauna selvatica

Per aumentare la sicurezza degli automobilisti e degli animali, sulle strade dell’Alto Adige, sono stati installati altri 750 catarifrangenti blu anti-attraversamento della fauna selvatica. Secondo i dati dell’Ufficio provinciale Caccia e pesca, negli ultimi sei anni si sono verificati circa 740 incidenti con la selvaggina sulle strade dell’Alto Adige. “Per proteggere uomini e animali nei tratti nevralgici, il Servizio strade della Provincia ha installato prima di Natale altri 750 catarifrangenti blu anti-attraversamento fauna selvatica”, spiega Daniel Alfreider, assessore provinciale alla mobilità. I catarifrangenti blu hanno lo scopo di dissuadere gli animali selvatici dall’attraversare la strada di notte e al crepuscolo, quando un veicolo si avvicina. La luce dei veicoli viene riflessa dai catarifrangenti lungo il bordo della strada e forma una barriera luminosa. Gli animali selvatici percepiscono il colore blu come minaccioso e quindi di solito fuggono. Le strade su cui installare i catarifrangenti blu sono state individuate con la collaborazione dell’Associazione cacciatori Alto Adige. Per evitare incidenti, raccomanda l’Ufficio Caccia e pesca della Provincia, i conducenti di veicoli dovrebbero guidare lentamente, soprattutto in prossimità di piccoli prati e boschi, nonché abbassare i fari, suonare il clacson e frenare se c’è un animale sul ciglio della strada.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Un sito WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: